progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

ven, 15 dicembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Il comune informa

di Francesco Morello, 17.07.2013

 

PIENA COLLABORAZIONE TRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LABERGATORI

 

 

 

L’applicazione della tassa di soggiorno, la modalità di riscossione e il successivo utilizzo da essa derivanti, sono stati i temi principali oggetto di un incontro tenutosi sabato scorso tra il Sindaco Angelo Balsamo, l’assessore al turismo, Massimo Licata D’Andrea e i rappresentanti degli albergatori e dei titolari delle strutture ricettive presenti sul territorio comunale di Licata. Alla riunione hanno partecipato anche il dirigente ed il responsabile del settore tributi del Comune che si sono soffermati sulle modalità operative del pagamento della tassa.

 

Da parte loro, gli operatori hanno convenuto con l’Amministrazione comunale sulla necessità di utilizzare gli introito derivanti dalla tassa di soggiorno per la reale promozione turistica del territorio e per il recupero dei beni culturali, la cui fruibilità diventa un’ulteriore attrattiva per quanto scelgono Licata come meta delle proprie vacanze o fonte di studio.

 

L’Amministrazione comunale si è impegnata ad attenzionare alcune delle istanze presentate dagli operatori in forza di un rinnovato spirito di collaborazione tra le parti; mentre gli operatori si sono impegnati a collaborare nella riscossione dell’imposta di soggiorno, nello speranza che, in futuro, la stessa possa essere rimodulata secondo le possibilità di bilancio  e le esigenze dell’ente, i cui rappresentanti hanno espresso soddisfazione per l’andamento e l’esito dell’incontro.


 

DEFINITA LA GEOGRAFIA POLITICA

CON LA DESIGNAZIONE DEI CAPIGRUPPO CONSILIARI

 

 

 

Con le comunicazioni rese ai sensi del vigente regolamento che disciplina l’attività del Consiglio comunale, è stata definita la composizione dei gruppi consiliari, con relativa designazione dei capigruppo.

 

Pertanto, ai sensi delle designazioni e dell’esito delle recenti elezioni amministrative, la geografia politica del civico consesso risulta così composta:

 

Gruppo “NOI”: Vincenzo Callea (capogruppo), Belinda Castiglione, Angelo Sambito;

Gruppo  “ORA LICATA LAB”: Angelo Iacona (capogruppo), Violetta Callea, Ildegardo Sorce;

Gruppo “PDL”: Giuseppe Giarratana (capogruppo), Francesco Moscato, Aurelia Urso;

Gruppo MISTO: Giuseppe Ripellino (capogruppo), Antonio Terranova;

Gruppo “FORZA AZZURRI PER LICATA”: Giuseppe Peruga (capogruppo), Anna Triglia, Giuseppe Caico;

Gruppo “PARTITO DEMOCRATICO”: Vincenzo Sica (capogruppo), Tiziana Alesci, Giacomo Burgio;

Gruppo “INSIEME”: Giuseppe Territo (capogruppo), Angelo Bonfissuto, Gaetano Piccionello, Mariano Cosentino;

Gruppo “UDC”: Giuseppe Montana (capogruppo), Marianna Arnone, Giuseppe Scozzari, Elio D’Orsi;

Gruppo “IL DOMANI”: Francesco Carità (capogruppo), Saverio Platamone, Salvatore Russotto, Stefano De Caro; Alessia Caico.

 

Completata questa fase, il presidente del Consiglio comunale, Saverio Platamone, eletto nel corso della seduta di insediamento del  5  luglio scorso, assieme al vice presidente Aurelia Urso ed al componente del consiglio comunale in seno all’ufficio di presidenza, Anna Triglia,  ha in programma la convocazione della conferenza dei capigruppo per venerdì prossimo,  per definire l’agenda delle attività da porre in essere nelle prossime settimane.


INTERROGAZIONI DELL’U.D.C.

 

 

Nella mattinata odierna, i quattro consiglieri del gruppo consiliare U.D.C., Giuseppe Montana, Elio D’Orsi, Giuseppe Scozzari e Marianna Arnone, hanno presentato tre interrogazioni scritte, aventi per oggetto: tassa di soggiorno, approvvigionamento idrico tramite idrante e la delibera di G.M. n° 116 del 4 luglio scorso relativa alla riorganizzazione dei servizi comunali.

 

In merito alla prima interrogazione, i quattro interroganti chiedono di sapere dal  Sindaco “come intende regolarsi l’Amministrazione comunale, sulla riscossione della tassa di soggiorno, a seguito della pronuncia del TARE che ha sancito la non legittimità della procedura di riscossione della tassa, stabilendo la non compatibilità della figura dell’albergatore con quella del sostituto d’imposta della tassa”. – si legge testualmente nell’interrogazione, che così prosegue: “Se non è il caso di sospendere almeno per le strutture extralberghiere e rimodulare la regolamentazione e procedure, tenendo conto anche che gli albergatori consegnando al Comune di Licata gli elenchi dei clienti, andrebbero a violare la legge sulla privacy”.

  Con la seconda interrogazione, facendo riferimento all’idrante di via Riesi, chiuso  da mesi per morosità da parte del Comune,  i firmatari chiedono di sapere dal Sindaco quale provvedimento intende adottare, in considerazione del fatto che quello “era l’unico punto di erogazione di acqua potabile, dove venivano approvvigionati tramite gli autobottisti, quelle strutture turistiche alle quali si chiede di pagare anche la tassa di soggiorno, e vince non riescono nemmeno a garantire l’acqua, che resta un bene di prima necessità, creando un danno sia all’immagine turistiche che a tutti gli operatori che trasportano l’acqua, che in questo momento di crisi riuscivano a garantire un minimo di reddito per le proprie famiglie”.

Infine, i consiglieri Montana, D’Orsi, Scozzari e Arnone, con riferimento al recente rientro degli ex 11 vigili urbani al  dipartimento di appartenenza, chiedono di sapere con quale metodo sono stati individuati rispetto alla totalità di 24 unità impiegate in altri servizi e, qualora sussistano motivi ostativi (di salute, ecc). gli stessi chiedono che la documentazione in possesso del Comune venga resa visionabile.


RIORGANIZZAZIONE DELL’UFFICIO EUROPA

 

 

 

L’assessore comunale alla programmazione Europea e Partenariato, Giusy Marotta,  rende noto che la Giunta Municipale, ha deliberato la riorganizzazione dell’Ufficio Europa, secondo gli obiettivi che il nuovo esecutivo, presieduto dal sindaco Angelo Balsamo, intende perseguire.

 

La riorganizzazione dell’ufficio, che resta sempre nell’ambito del dipartimento Finanze presieduto dal dirigente Francesca Santamaria, ha già avviato la propria attività con la elaborazione e la presentazione di un rimo progetto che ha per oggetto la riqualificazione dei cosiddetti siti invisibili, cioè a dire beni monumentali ed archeologici, che ad oggi non sono stati resi disponibili alla pubblica fruizione, ed il rilancio di attività artigianali – tradizionali.    

 

L’importo del progetto ammonta a circa 180 mila euro.

 

  
 

 

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese