progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

sab, 17 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Il comune informa

di Francesco Morello, 31.12.2013

 

APPROVATO IL BLANCIO DI PREVISIONE 2013

 

 

Con i voti compatti della maggioranza, e il No, altrettanto compatto dell’opposizione, nella seduta di venerdì sera, il Consiglio comunale, con la presenza di 29 consiglieri su 30, e l’assistenza del segretario a scavalco, dottor Rosario Alaimo Di Loro, ha approvato tutti i 66 punti posti all’ordine del giorno dal Presidente Saverio Platamone, tra i quali spicca quello relativo all’Approvazione del bilancio di previsione 2013, del bilancio pluriennale 2013/2015 e  relazione previsionale e programmatica 2013/2015”.

 

L’approvazione dello strumento finanziario è stato preceduta da quelle relative agli atti propedeutici allo stesso bilancio, quali il piano delle alienazioni e valorizzazione immobiliari per il triennio 2013/2015, la verifica della quantità e qualità delle aree, ai sensi di quanto disposto dal decreto legislativo  267/2000, il piano triennale delle opere pubbliche, e dalla discussione e votazione di nove emendamenti al bilancio presentati sia da consiglieri di maggioranza che di minoranza.

 

            Dopo il bilancio il civico consesso, con la sola presenza della maggioranza, ha approvato tutti i rimanenti punti posti all’ordine del giorno, quali la determinazione degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria per l’anno 2014, l’integrazione dell’art. 8  del regolamento per la disciplina dell’imposta di soggiorno, la presa d’atto del piano strategico Regalpetra Sicilia Centro meridionale, l’istituzione ed approvazione del regolamento per l’attività del gruppo comunale Volontariato di Protezione Civile, un piano di lottizzazione, , il riconoscimento di ben dodici debiti fuori bilancio e la regolarizzazione provvisoria d’uscita alla tesoreria comunale a seguito di numerosi atti di pignoramento verso terzi.

 

            In quanto alla filosofia sulla quale è stata improntata la stesura del bilancio, l’amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Angelo Balsamo, così la espone tramite l’assessore al ramo Carmelo Sambito:

<<Abbiamo predisposto un bilancio di risanamento, mediante l’inserimento e il pagamento di debiti fuori bilancio per circa tre milioni di euro, tra i quali figura anche il saldo del cosiddetto lodo Saiseb. Il nostro intendimento è quello di risanare tutti i debiti fuori bilancio che gravano sul Comune entro il prossimo biennio. Saremo costretti ad operare tagli alla spesa, non solo per raggiungere l’obiettivo appena esposto, ma anche per investirne una parte in città attraverso interventi di manutenzione che realizzeremo con ventidue accordi quadro che già sono all’approvazione della Giunta Municipale,  accordi che entro il mese di gennaio, non appena avviate e ultimate le procedure previste dalla legge, diventeranno altrettanti cantieri, assicurando una boccata d’ossigeno anche ai fini occupazionali.

Un altro importante dato emerso dal bilancio, - prosegue  l’assessore Sambito - frutto delle scelte operate da questa amministrazione comunale, è quello relativo all’individuazione di una larga fascia di evasori, alcuni totali e, quindi, del tutto sconosciuti, che al cospetto di un preventivo di recupero di somme pari a circa 3,5 milioni di euro fatto inizialmente dall’Engineering Tributi (la società che ha in concessione la riscossione dei tributi comunali),  è salito a circa 4,7 milioni di euro. Il nostro motto è quello di “pagare tutti per pagare di meno”. Il Sindaco Balsamo e la Giunta siamo soddisfatti per il lavoro fatto ai fini della stesura dello strumento economico – finanziario e programmatico 2013, , avvenuta nel rispetto dell’equilibrio di bilancio e del patto di stabilità per come imposto dalla legge>>.


 

INTERVENTI A FAVORE DI IMPRESE

 

 

L’Ufficio Europa porta a conoscenza di tutti gli interessati  che l’Assessorato dell’Economia ha pubblicato sulla G.U. R.S. n°57 Parte I° del 27/12/2013 il Decreto 13 dicembre 2013, recante due avvisi.

 

Il primo avviso è destinato all’attuazione degli interventi in favore delle imprese, associate ai consorzi di garanzia fidi, per l’integrazione del fondo rischi di cui all’art. 3, comma 1, della legge regionale 21 settembre 20005, n°11 e successive modifiche ed integrazioni – operazioni finanziarie per attività comprese tra l’1 gennaio 2013 e il 31 dicembre 2013.

 

Ne potranno beneficiare i consorzi fidi, aventi sede operativa nel territorio della Regione Siciliana, che abbiano ottenuto il riconoscimento regionale dello statuto previsto dall’art. 5, della legge regionale 21 settembre 2005, n°11 e s. m. i. con apposito decreto del dirigente generale del dipartimento finanze e credito dell’Assessorato dell’economia della Regione Siciliana.

 

Il secondo concerne  l’attuazione degli interventi in favore delle imprese associate ai consorzi di garanzia, per agevolazioni sotto forma di contributi in conto interessi sulle operazioni garantite dai confidi, di cui all’art. 11, della legge regionale 21 settembre 2005, n°11 e successive modifiche ed integrazioni –  per le operazioni finanziarie per attività comprese tra l’1 gennaio 2012 e il 31 dicembre 2012.

 

Beneficiari di questo secondo avviso sono le imprese associate ai consorzi fidi aventi sede operativa nel territorio della Regione Siciliana, che abbiano ottenuto il riconoscimento regionale dello statuto previsto dall’art. 5, della legge regionale 21 settembre 2005, n°11 e s. m. i. con apposito decreto del dirigente generale del dipartimento finanze e credito dell’Assessorato dell’economia della Regione Siciliana.


BRINDISI DI FINE ANNO IN PIAZZA ELENA

 

 

Per l’addio al 2013 e il benvenuto al nuovo anno, si brinda domani (31 dicembre) sera, con inizio alle ore 23,00,  in piazza Elena a Licata, grazie al concerto dei Pachira, organizzato da Radio Battente con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Angelo Balsamo.

 

La band dei Pachira, nata nel 2005,  è composta da  Giuseppe Malfitano (chitarre e voce), Emanuele Gattuso (tastiere), Giuseppe Abbruscato (batteria), Salvatore Cani (basso).

            La manifestazione di domani registrerà l’ultimo appuntamento di quest’anno, a cavallo con il nuovo anno, inserito nel programma “Natale con i fiocchi”, messo su dall’Amministrazione comunale e che grande successo ha riscontrato non solo tra la cittadinanza, ma tra le diverse decine di forestieri provenienti dai centri dell’hinterland, grazie alla varietà di appuntamenti offerti.

 

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese