progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

gio, 15 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Il Comune informa

di Francesco Morello, 12.06.2014

 

FIERA MERCATO PER I GIORNI 19 – 20 E 21 LUGLIO 2014

             

 

            La Giunta comunale, nei giorni scorsi, ha approvato le  linee guida per l’organizzazione della fiera mercato che si terrà nei giorni 19 – 20  e 21 luglio 2014, in occasione della seconda edizione dell’evento “Licata tra Vele e Sapori”.  

 

            Ne dà notizia l’assessore al turismo, Massimo Licata D’Andrea:

 

            <<Memore del successo ottenuto in occasione della prima edizionesono le parole dell’assessore Licata D’Andrea – l’Amministrazione comunale ha ritenuto di dover dare vita alla seconda edizione della manifestazione “Licata tra Vele  e Sapori”,  anticipandola alla fine di giugno quando già in città è prevista una grossa affluenza di turisti. E per rendere maggiormente coinvolgente questa manifestazione abbiamo pensato, tra le altre iniziative delle quali parleremo in seguito, anche di dare vita ad una fiera - mercato che si terrà nei giorni 19 – 20 e 21 luglio 2014. Sarà una fiera che mira alla valorizzazione dei nostri prodotti tipici sia del comparto agricolo che artigianale>>.

 

            In base a quanto deliberato dalla Giunta, la fiera-mercato di luglio, sarà rigorosamente riservata a commercianti dei settore nautico in generale e della vela in particolare; commercianti d’auto; commercianti di prodotti alimentari appartenenti al presidio slow – food; produttori di salumi, formaggi, mozzarelle, dolciumi vari, prodotti da forno, vini e distillati, conserve (es. olive, funghi, miele, ecc.), prodotti di gastronomia, che intendano vendere direttamente le proprie merci;  maestri chef che vantino almeno una stella Michelin; artigiani, artisti ed imprenditori agricoli, che intendano porre in vendita, in forma diretta, le proprie opere ed i propri prodotti; hobbysti che propongano in vendita oggetti di antiquariato o propri prodotti del proprio ingegno e della propria manifattura; Comuni, enti ed associazioni che intendano promuovere, in forma pubblicitaria e /o dimostrativa, le proprie attività d’istituto e sociali, le proprie peculiarità storiche, il proprio patrimonio artistico- religioso- culturale- tradizionale  e/o valorizzare le proprie specialità gastronomiche.

 

            La fiera si svilupperà lungo via San Francesco, corso Vittorio Emanuele, piazza A. Regolo e via Principe di Napoli, dove, secondo il progetto,  saranno ubicati 100 stand di metri 3 x e e 30 stands in legno  della misura 2 x 1,30, messi a disposizione dall’Amministrazione comunale (che ne è già proprietaria) a titolo oneroso>>.    

 

            Le domande di partecipazione alla fiera dovranno pervenire al Comune entro il termine perentorio del 23 giugno 2014.

 

            Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Commercio o al Comandi di Polizia Municipale.


 

REPLICA AGLI ONOREVOLI MOSCATT E PANEPINTO

 

           

 

            La richiesta di dimissioni del sindaco Balsamo, con conseguente ritorno alle urne, fatta dal segretario cittadino del Pd, Massimo Ingiaimo, e dai deputati Antonino Moscatt (Camera) e Giovanni Panepinto (Ars), oltre che da qualche altro movimento politico presente in città, ha provocato la reazione del vice sindaco Angelo Cambiano che, al momento guida la compagine amministrativa cittadina.

 

            <<Come sempre, si coglie l’occasione per passare, in modo strumentale,  subito all’attacco alla ricerca di chissà quale risultato, mettendo da parte gli interessi della collettività – afferma il vice sindaco – Attraverso un recente comunicato siamo stati accusati di mancanza di senso di responsabilità e di altre inefficienze. Premesso che l’esecutivo in carica è riuscito  ad amministrare, affrontando e portando a soluzione diversi problemi che da tempo giacevano incompiuti, piuttosto che fare sterile polemica, sarebbe opportuno, tanto per  fare soltanto due esempi, che gli onorevoli Moscatt e Panepinto, ci indicassero come può un’amministrazione comunale garantire la pulizia delle spiagge quando la competenza è della Provincia, o, visto che siamo in tema, garantire il servizio di vigilanza nelle spiagge libere, il cui onere è a circo della Regione Siciliana. Facile parlare, solo quando c’è da polemizzare, essere assenti per un’intera legislatura e presentarsi ai cittadini soltanto in prossimità di appuntamenti elettorali, siano essi amministrative, regionali, nazionali o europee, per poi scomparire di nuovo e non affrontare, concretamente,  un solo problema che riguarda la collettività

 


SODDISFAZIONE DALLAMMINISTRAZIONE COMUNALE PER I RICONOSCIMENTI DATI A STUDENTI LICATESI IN UN CONCORSO DARTE TENUTOSI A GELA

 

 

Con soddisfazione, l’Amministrazione comunale, ha appreso del successo ottenuto da alcuni alunni dell’istituto comprensivo “S. Quasimodo” che hanno partecipato alla prima edizione del premio d’Arte “Vincenzo Caruso”, indetto dalla famiglia dello scomparso artista gelese, in collaborazione con l’Assessorato alla P.I. di Gela, l’Istituto di scuola seconda E. Majorana e la galleria “Spazio Arte Zodiaco” di Licata, guidata dal direttore artistico Enza Prestino.  

            Alla manifestazione, che si è tenuta presso il Club “Vela” del grosso centro nisseno, hanno partecipato alunni di numerose scuole di primo e secondo grado provenienti da tutta la Sicilia.

            <<Ai giovani alunni dell’istituto Quasimodo - dichiara il vice sindaco Angelo Cambiano - al dirigente scolastico ed ai loro insegnanti,   va il plauso di tutta l’Amministrazione comunale, ed in particolare – a Maria Grazia Truisi, vincitrice di una delle due borse di studio in palio, a Manuele Costanza della Quasimodo, e a Floriana Graci, licatese proveniente dall’istituto d’Arte di Palermo, destinatari di due menzioni speciali da parte della Giuria. Altri buon esempi di nostri giovani concittadini che con il loro impegno e le loro capacità, contribuiscono a veicolare il buon nome di Licata>>.


 

 

 

PAGAMENTO RATA ACCONTO IMU

           

 

            <<Entro il 16 giugno 2014 va effettuato il versamento della rata di acconto IMU, nella misura del 50% dell’imposta dovuta per l’intero anno applicando le aliquote stabilite dal Comune per l’anno 2013. L’acconto non va versato per le abitazioni principali e relative pertinenze (C2, C6 e C7), nella misura di un’unità pertinenziale per ciascuna categoria, ad esclusione dei fabbricato classificati nelle  categ. A1, A8 e A9;unità immobiliari posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non sia locata; unità immobiliare posseduta da cittadini non residente nel territorio dello Stato a titolo di proprietà o di usufrutto, a condizione che non risulti locata>>.  

 

            A precisarlo, per conto dell’Amministrazione comunale, è l’assessore alle finanze, Carmelo Sambito, al fine di fare chiarezza ai tanti dubbi da più parte sollevato in materia di contribuzione e di rispetto delle scadenze.

 

            <<Il saldo, alla luce di quanto previsto dalla normativa nazionale-   continua Sambito – va fatto entro il 16 dicembre, sulla base delle aliquote che verranno determinate per l’anno 2014. In caso di conferma delle aliquote fissate per il 2013, entro il 16 dicembre si dovrà pagare la rimante parte del 50% dell’imposta; mentre, in caso di variazione, il saldo dovrà essere effettuato a conguaglio rispetto al versamento della prima rata che, come detto sopra, va effettuato entro il 16 giugno>>.

 

 

 

 

PAGAMENTO RATA ACCONTO IMU

           

 

            <<Entro il 16 giugno 2014 va effettuato il versamento della rata di acconto IMU, nella misura del 50% dell’imposta dovuta per l’intero anno applicando le aliquote stabilite dal Comune per l’anno 2013. L’acconto non va versato per le abitazioni principali e relative pertinenze (C2, C6 e C7), nella misura di un’unità pertinenziale per ciascuna categoria, ad esclusione dei fabbricato classificati nelle  categ. A1, A8 e A9;unità immobiliari posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non sia locata; unità immobiliare posseduta da cittadini non residente nel territorio dello Stato a titolo di proprietà o di usufrutto, a condizione che non risulti locata>>.  

 

            A precisarlo, per conto dell’Amministrazione comunale, è l’assessore alle finanze, Carmelo Sambito, al fine di fare chiarezza ai tanti dubbi da più parte sollevato in materia di contribuzione e di rispetto delle scadenze.

 

            <<Il saldo, alla luce di quanto previsto dalla normativa nazionale-   continua Sambito – va fatto entro il 16 dicembre, sulla base delle aliquote che verranno determinate per l’anno 2014. In caso di conferma delle aliquote fissate per il 2013, entro il 16 dicembre si dovrà pagare la rimante parte del 50% dell’imposta; mentre, in caso di variazione, il saldo dovrà essere effettuato a conguaglio rispetto al versamento della prima rata che, come detto sopra, va effettuato entro il 16 giugno>>.


 

CONFERIMENTO INCARICO DIRIGENTE DIPARTIMENTO FINANZE AL DOTT. ANDREA OCCHIPINTI

           

 

           

            Con propria determinazione n° 49, adottata in data 10 giugno 2014, il vice sindaco, Angelo cambiano, ha conferito l’incarico di Dirigente dei Servizi Finanziari del Comune, al dott. Andrea Occhipinti, con contratto a tempo determinato, della durata di mesi sei, su base fiduciaria (intuitu personae).

 

            Il provvedimento è stato adottato in esecuzione di quanto previsto dall’art. 110 – comma 1 - del D.Lgs. n° 267 del 2000, e dell’art. 117 del ROGUS – Regolamento sull’Organizzazione degli Uffici e dei Servizi.

 

            Il dottor Occhipinti, è stato scelto, a seguito dell’avviso – bando di selezione adottato con determina sindacale n° 48 del 30 maggio u.s., tra i sette candidati che hanno presentato apposita istanza di partecipazione corredata del curriculum e di quanto altro necessario per l’individuazione dei requisiti  culturali professionali per il conferimento dell’incarico.  

 

            Per l’assunzione dell’incarico adesso si è in attesa del perfezionamento degli atti previsti dalla norma.


 

MANUTENZIONE VIARIA ZONE BALNEARI

           

           

            Dopo gli interventi registrati in centro ancora in fase di esecuzione, hanno avuto inizio i lavori di manutenzione straordinaria del manto stradale per il rifacimento del manto e l’eliminazione di alcune criticità quali, ad esempio tratti franati, al fine di garantire la sicurezza di quanti frequentano le zone balneari di Licata.

 

            A darne comunicazione è il vice sindaco Angelo Cambiano:

 

            <<Grazie a questo intervento programmato dall’Amministrazione comunale e diretto dall’assessore ai lavori pubblici Chiara Cosentino, dopo tantii anni di assoluto silenzio e inattività  in merito, stiamo operando per dare sicurezza e decoro alle nostre zone balneari, da sempre meta di bagnanti del posto, provenienti dall’hinterland e da tantissimi turisti che scelgono Licata per  le loro vacanze. Gli interventi stanno per essere realizzati nelle bretelle di collegamento tra la strada provinciale e Mollarella, in contrada Poliscia, in contrada Carrubbella -  S. Zita ed altre zone, particolarmente frequentate in quanto sedi di  residenza stagionale ed, in alcuni casi, residenza abituale>>. 

 

            Il tutto, mentre ad opera degli operai dell’Esa prosegue l’attività di discerbamento già avviato da tempo.

 

            Ma oltre alla manutenzione delle strade di accesso,  l’Amministrazione comunale si è già  attivata per predisporre gli atti necessari affinchè abbia inizio la pulizia delle spiagge libere in modo da assicurare il  regolare decollo della stagione balneare.

 

            <<Si tratta di un  impegno per rendere appetibile il nostro territorio. Da ciò l’invito rivolto a tutti quanti frequenteranno  le nostre spiagge, a collaborare a mantenerle pulite, a non sporcare e a non abbandonare i rifiuti servendosi degli appositi cestini che stiamo per fare collocare e a portare via i rifiuti per poi depositali negli appositi cassonetti>>.  

 

 

 

RINNOVO COMMISSIONE TOPONOMASTICA

 

 

            Il  Presidente del Consiglio comunale, rende noto si ricercano due soggetti, residenti nell’ambito del territorio comunale, interessati a far parte della Commissione Toponomastica, ai sensi di quanto previsto dal vigente “Regolamento  per la denominazione delle aree di circolazione, degli spazi e degli impianti pubblici, per la numerazione civica e per la definizione delle competenze, la regolamentazione e lo svolgimento della Commissione Toponomastica e le Iscrizioni Commemorative".

 

            Le adesioni pervenute saranno sottoposte al vaglio ed alla votazione, a scrutinio segreto,  del Consiglio comunale per la nomina dei due componenti di propria competenza.

 

            La commissione esprime parere obbligatorio ma non vincolante sulle proposte da sottoporre all’organo deliberativo.

 

            Gli interessati,  per incarichi istituzionali o per chiara fama, dovranno essere esperti in storia e cultura locale (segnatamente per il periodo dall'antico al contemporaneo), di architettura, di topografia, di glottologia, di musica, di scienze matematiche fisiche e naturali, di diritto, di scienze umane, di archivista o di altra materia la cui conoscenza possa al meglio contribuire ai compiti assegnati alla commissione, e coloro che saranno nominati resteranno in carica per l'intero mandato del Consiglio Comunale a decorrere dal suo formale insediamento, senza percepire alcun compenso, né a titolo di gettone o indennità, né a titolo di rimborso spese, impiegando la propria qualificata competenza esclusivamente al servizio della comunità ed a titolo assolutamente gratuito.

 

            L’istanza deve essere indirizzata  al Comune di Licata, Ufficio Presidente del Consiglio Comunale, Piazza Progresso 10 Licata, inderogabilmente entro il termine perentorio delle ore 14,00  del giorno  18 Giugno 2014, mediante presentazione diretta  presso il protocollo generale dell’ Ente nell’orario di apertura al pubblico (lunedì, mercoledì, venerdì ore 8,00 – 14,00 e martedì e giovedì ore 8.00 – 14.00 / 15.30 – 18.30) o tramite servizio postale (non saranno ritenute valide le domande pervenute oltre il suddetto termine anche se spedite prima di tale data), oppure mediante invio con posta elettronica certificata indirizzata alla seguente casella PEC del Comune :   segreteria@cert.comune.licata.ag.it.

 

            Il  sarà pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Licata per sette giorni decorrenti dal 11 Giugno 2014 nonché sul sito ufficiale del Comune fino alla scadenza del termine sopraindicato.

 


 

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese