progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

merc, 14 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Licata comunicato del Megafono

di Calogero Malfitano, 28.06.2014

 

                                        

Il “Megafono” di Licata ritiene doveroso reiterare l’invito rivolto a suo tempo all’amministrazione comunale locale per richiedere la sospensione del canone di depurazione dalle fatture che il gestore unico del Servizio Idrico Integrato emette a carico dei cittadini-utenti di Licata. Al di là della infelice classificazione dell’effetto del nostro precedente comunicato definito “politico-mediatico”e “fuorviante”, pensiamo che sia difficile poter immaginare che qualcuno, nello specifico il vice sindaco, possa fare chiarezza su argomenti per lui non conosciuti. La richiesta del movimento  il Megafono trae origine dalla 13/09 articolo 8 sexies comma 1.1 che contestualmente recita: “gli oneri….costituiscono una componente vincolata dalla tariffa del servizio idrico integrato che concorre alla determinazione del corrispettivo dovuto dall’utente. Detta componente è pertanto dovuta al gestore dall’utenza, nei casi in cui manchino gli impianti di depurazione o questi siano temporaneamente inattivi, a decorrere dall’anno dell’inizio delle procedure di affidamento…o di completamento delle opere necessarie all’attivazione del servizio di depurazione purchè alle stesse si proceda nel rispetto dei tempi programmati”. Avendo chiaro quanto sopra, come può il vice sindaco asserire che l’ipotesi di non pagamento è “espressamente esclusa” da un articolo di una legge la 152, di oltre 3 anni prima? Reiteriamo la richiesta, anche a fronte del fatto che il gestore aveva ipotizzato in 2 mesi il tempo occorrente per la soluzione del problema ed invece ne sono trascorsi 2,5 ed ancora nulla si sa. Ci chiediamo inoltre, se tra gli “impegnativi lavori di ristrutturazione” è prevista anche la realizzazione della condotta sottomarina, atteso che essa consentirà di spedire lo scarico non alla foce del fiume, ma a distanza. Ma se il depuratore continuerà a funzionare “non correttamente”, cosa scaricheremo al largo?

Licata 27.06.2014                                                            Il Presidente

                                                                                    Calogero Malfitano

 

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese