progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

gio, 15 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Comunicato stampa a cura del gruppo consiliare “ Ora Licata lab “

di Armando Sorce, 10.09.2014

 

Comunicato stampa a cura del gruppo consiliare “ Ora Licata lab “

 

 

           STRENNA NATALIZIA ANTICIPATA PER I CONTRIBUENTI LICATESI.

 

 

Non passa in Consiglio Comunale l'emendamento all'art. 31 del regolamento comunale per la disciplina della I.U.C ( Imposta Unica Comunale ). presentato dal gruppo consiliare “ Ora Licata lab” a firma dei consiglieri comunali Angelo Iacona, Violetta Callea e Idegardo Sorce, relativo all'applicazione di riduzioni per l'aliquota TASI.

 

 Detto emendamento era  finalizzato a ridurre il prelievo fiscale in maniera progressiva in ragione della capacità contributiva dei cittadini licatesi ed  in ossequio a quanto previsto dall'art. 53 della Costituzione Italiana “ tutti sono tenuti a concorrere alla spesa pubblica in ragione della loro capacità contributiva........”

 

Il Consiglio Comunale non accettando la proposta formulata dal Gruppo Consiliare “ Ora Licata lab” ha fatto in modo che, con  la nuova imposta Tasi, anche  le abitazioni di valore più basso, quelle che fino ad oggi, per intenderci, erano esentate dal pagamento dell’Imu, subiranno il prelievo fiscale.

Insomma si cambia tutto per non cambiare nulla. Anzi, si appesantisce ancora di piu' la pressione fiscale per le famiglie licatesi.

Com’è possibile? Molto semplice: la Tasi, sebbene abbia un’aliquota dello 2,3%,

non prevede le detrazioni che invece esistevano per l’Imu;

 La  nuova aliquota 2,3 per mille (votata in Consiglio Comunale.Comunale.)  potrebbe essere addirittura più pericolosa dell’imposta sulla prima casa varata dal governo Monti.

Una famiglia con due figli, per esempio, in un immobile che secondo il Catasto vale 75 mila euro

pagava zero di Imu, oggi con l'introduzione della nuova aliquota  TASI  pagherebbe circa euro 180,00.

 

 

 

I Consiglieri Comunali

 Angelo Iacona, Violetta Callea, Ildegardo Sorce

 

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese