progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

sab, 17 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
approfondimenti >> articolo

invia stampa

RITARDI INGIUSTIFICATI PER L’ATTIVAZIONE DELL’UTIN E GINECOLOGIA–OSTETRICIA DI II LIVELLO A GELA

di Franzone, 16.11.2014

 

A seguito dei continui ritardi che si protraggono dal 2010 ad oggi, in merito all’attivazione dell’UTIN (Unità Terapia Intensiva Neonatale) e della Ginecologia e Ostetricia di II livello presso l’ospedale Vittorio Emanuele III di Gela, il CSAG ha inviato due giorni fa, una lettera alle istituzioni nazionali e regionali preposte in materia sanitaria, inoltre , ieri la stessa, è stata fatta pervenire alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela.

 

Gela è l’unica città siciliana non capoluogo di provincia ad essere individuata come sede di UTIN e Ginecologia ed Ostetricia di II livello. Già nel marzo del 2010, la Regione individua Gela come sede UTIN, da allora, sono stati acquistati i macchinari, e tenuti inutilizzati sino ai giorni nostri.

 

Queste strutture, ottenute grazie all’intervento, nel 2009-2010, del Presidente della Commissione Parlamentare d’Inchiesta Sugli Errori Sanitari, su invito del CSAG, hanno una importanza strategica per l’ospedale di Gela, esse, oltre ad essere indispensabili per un territorio ampio e con un elevato numero di nascituri, permettono una riqualificazione dell’intero ospedale, offrendo i giusti servizi a tutti i cittadini dell’area gelese..

 

Giusto per capire di cosa parliamo, elenchiamo di seguito il personale, le apparecchiature ed i reparti coinvolti in migliorie e che evitano declassamenti, grazie alla istituzione di queste due importanti strutture:

 

 

 

“Riordino e razionalizzazione della rete dei punti nascita”

Decreto Assessoriale n. 2536 del 2 dicembre 2011

 

Determinazione dei fabbisogni per l’adeguamento dei punti nascita di I e II livello dell’ASP di Caltanissetta

 

Giugno 2012

 

 

Ginecologia Ostetricia di II livello e punto STAM; Strutture ed apparecchiature

 

22 posti letto ordinari + 2 DH DS.

n. 3    Sale Travaglio-Parto, complete di arredi.

n. 1    Sala nido completa di arredi.

n. 24 arredamento per posti letto di degenza.

n. 4    Ecografi in accettazione, travaglio-parto disponibilità H 24 per le emergenze

           ostetriche ,  degenza, ambulatorio.

n. 6    Cardiotocografo in accettazione, travaglio-parto 1 per ogni sala , degenza,

          ambulatorio.

n. 4   Carrello emergenza in accettazione, travaglio-parto , degenza, ambulatorio. 

Collegamenti fissi per aspirazione.

n. 1   apparecchio vacuum extractor con relativi accessori sterili e/o ventose

          ostetriche monouso.

n. 1   forcipe.

n. 5   set pronti sterili per l’assistenza al parto.

n. 4   set pronti sterili per effettuazione Taglio Cesareo.

n. 2   set pronti sterili per Taglio Cesareo demolitore.

Illuminazione adeguata fornita da lampada a soffitto scialitica e da faro mobile

          Orientatile.

n. 3   orologio con contasecondi a muro.

Possibilità di sterilizzazione all’interno del blocco travaglio parto.

n. 2   elettrocardiografi.

n. 3   rilevatori di pressione arteriosa per letti travaglio e parto.

n. 4   pompe a siringa.

n. 4   pompe infusione continua.

n. 2   saturimetri pulsati.

n. 2   rilevatore Doppler portatile.

n. 1   emogasanalizzatore.

n. 1   Elettrobisturi.

 

Ginecologia Ostetricia di II livello e punto STAM; Organico

 

n. 1    Direttore di Struttura Complessa.

n. 17  Dirigenti medici disciplina “Ginecologia ed Ostetricia”.

n. 6    Dirigenti medici disciplina “Anestesia e Rianimazione”.

n. 18  Collaboratore Professionale Sanitario Ostetrico.

 

 

U.T.I.N. ,Neonatologia e punto STEN; Strutture ed apparecchiature

 

n. 6   posti letto UTIN, di cui 2 terapia intensiva e 4 sub-intensiva.

n. 6   posti letto neonatologia.

n. 17 incubatrici.

n. 3   incubatrice da trasporto.

n. 4   ventilatori per rianimazione.

n. 10 pompa d’infusione.

n. 6   aspiratori.

n. 4   ossimetri.

n. 2   ecografo con ecodoppler.

n. 1   apparecchiatura per trattamento ipotermico.

n. 1   Birilubimetro.

n. 3   mastrosuttori.

n. 1   lettore di glucosemia.

n. 2   lampade per fototerapia.

n. 3   lettini per rianimazione neonatale.

n. 1   apparecchio RX dedicato (portatile).

n. 1   Apparecchiatura per terapia con Ossido Nitrico.

n. 2   defibrillatore con stazione di emergenza.

n. 4   cappette per ossigenoterapia.

 

 

U.T.I.N. ,Neonatologia e punto STEN; Organico

 

n. 1    Direttore di Struttura Complessa.

n. 17  Dirigenti medici “Neonatologia/UTIN”.

n. 1    Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere - Coordinatore.

n. 17  Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere Professionale.

 

 

Questo è nel complesso, sono i requisiti che le due strutture a regime debbono avere (per Legge). Inoltre, per la corretta operatività delle due strutture, debbono essere presenti nell’ospedale, disponibili H 24:

 

 

-       Area dedicata Pronto Soccorso Ostetrico.

-       Diagnostica per immagini H 24 Garantire esami urgenti.

-       Laboratorio d’urgenza H 24 Garantire esami urgenti.

-       Laboratorio e servizio emotrasfusionale disponibile H 24 Garantire esami urgenti.

-       Neurologia.

-       UOC di neuropsichiatria infantile.

-       Rianimazione.

 

Quindi, un potenziamento generale, con strutture che non potranno essere declassate, e strutture che necessariamente dovranno essere attivate.

Per questo motivo, è fondamentale che le autorità preposte si attivino al più presto, perché i cittadini mal tollerano i disservizi sulla propria pelle e su quella dei propri cari.

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese