progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

merc, 14 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Il comune informa

di On. Maria Grazia Elena Brandara, 10.12.2014

 

Il Commissario Straordinario Maria Grazia Brandara, è intervenuta per scongiurare l'interruzione della fornitura idrica  nel Comune di Licata.

 

            Secondo il comunicato diramato da Girgenti Acque, Siciliacque ha interrotto l’esercizio dell’acquedotto Fanaco, al fine di  eseguire una riparazione urgente in contrada Pesce di Mare, territorio di Casteltermini e, contemporaneamente, per effettuare alcuni interventi di manutenzione ordinaria al partitore Pernice, e, come conseguenza, il Comune di Licata non sarebbe stato approvvigionato dalle ore 5,30 di oggi, per una durata di 24 ore + altre 16 ore per la regolarizzazione delle portate.

 

            Grazie all'intervento di Maria Grazia Brandara, Licata avrà solo una riduzione di portata, pari al 50%, e i serbatoi comunali non resteranno a secco.    

 

            Si è avuta, inoltre, assicurazione che, non appena riattivato l'esercizio dell'acquedotto Fanaco, sarà subito aumentata la dotazione idrica per Licata, in modo tale da ridurre i tempi di ritorno a regime, ed alleviare al minimo i disagi alla cittadinanza.

 

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese