progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

gio, 15 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Il comune informa

di Francesco Morello, 18.01.2015

 

 

 

 

 

ESERCIZIO FUNZIONI STAZIONE UNICA APPALATANTE PER I COMUNI NON CAPOLUOGO DI PROVINCIA

 

 

               Il Commissario straordinario del Comune di Licata, Maria Grazia Brandara, ha chiesto alla d.ssa Alessandra Di Liberto, Commissario Straordinario del Libero Consorzio  di Agrigento, di farsi promotrice di un’intesa che abbia lo scopo di fare esercitare all’ex Provincia le funzioni di Centrale Unica di Committenza, consentendo così alle Pubbliche Amministrazioni Locali di acquisire, senza difficoltà o ritardi, i beni e i servizi che sono necessari per ‘espletamento delle proprie  attività istituzionali.   

               L’iniziativa scaturisce dalla considerazione che i Comuni hanno difficoltà nell’approvvigionamento dei beni e dei servizi necessari per l’espletamento dei propri compiti istituzionali, a seguito dell’entrata in vigore delle nuove norme in base alle quali, dall’inizio dell’anno per procedere all’acquisizione di beni e servizi è necessario fare ricorso alle centrali di committenza (per i lavori l’obbligo scatta il primo luglio prossimo).

               A tal fine va precisato che il codice dei contratti,  in materia di centrali uniche di committenza, prevede che i Comuni possano agire nei seguenti modi:

- tramite Unioni di Comuni, ovvero con specifico accordo consortile o altro soggetto aggregatore;

- tramite la Consip e col Mercato Elettronico Pubblica Amministrazione (MEPA);

- tramite le Province.

               Da ciò la nota inviata dalla d.ssa Brandara al Commissario dell’ex provincia regionale di Agrigento.       

 

 

OSTELLO DELLA GIOVENTU’

 

 

            Con una direttiva indirizzata ai dirigenti dei dipartimenti Affari Generali, Servizi Sociali, Lavori Pubblici e Finanze, il Commissario Straordinario, Maria Grazia Brandara, ha disposto l’avvio della procedura per la destinare un locale confiscato alla mafia ad Ostello della Gioventù.

               Si tratta di un locale ubicato in contrada Pisciotto, a circa otto chilometri dal centro abitato di Licata, composto da piano terra e primo piano, da affidare alla gestione di una cooperativa di tipo B da costituire mediante procedura di evidenza pubblica.

               Scopo dell’iniziativa de Commissario è quello di avviare il recupero e la valorizzazione del patrimonio comunale, ed in particolare di quello confiscato alla mafia.

               Ognuno per la parte della propria competenza, dei dirigenti cui la direttiva è stata indirizzata, dovrà provvedere a rescindere eventuali contratti in essere, che riguardi l’immobile di che trattasi; avviare la procedura per cambiare la destinazione d’uso dell’immobile da quello attuale in ostello per la gioventù entro il termine di venti giorni; predisporre uno schema di convenzione che regoli i rapporti del Comune con la costituenda cooperativa; provveda ad avviare una procedura di evidenza pubblica finalizzata alla costituzione di una cooperativa che abbia come scopo la gestione del bene confiscato da destinare ad ostello della gioventù;  individui ed acquisti gli  arredi necessari all’espletamento dell’attività di gestione entro 40 giorni;  provveda ad effettuare le necessarie manutenzioni ordinarie e straordinarie dell’immobile; provveda a richiedere l’allaccio dei servizi necessari; provveda a tutti gli atti necessari per destinare una quota parte delle risorse della Tassa di soggiorno, da destinare all’acquisto degli arredi necessari al funzionamento della struttura.

  

PULIZIA STRAORDINARIA CENTRO ABITATO

 

 

         A seguito di quanto riportato da una apposita relazione redatta dal Comando di Polizia Municipale in merito alle condizioni igienico – sanitarie in cui versa il territorio comunale di Licata, ivi compreso il centro abitato,  il Commissario Straordinario del Comune, Maria Grazia Brandara, in data odierna ha inviato una nota scritta alla Dedalo Ambiente, con la quale chiede la pulizia straordinaria del centro abitato.

Oltre ad un accertato degrado ambientale di talune aree interne del centro abitato, che già di per sé ledono l’immagine ed il decoro della città,  le recenti vicende che hanno determinato una diversa programmazione del conferimento dei rifiuti siciliane presso le discariche del catanese, hanno determinato un aggravio della situazione in quanto i rifiuti permangono nei cassonetti per più giorni, venendo meno il servizio di svuotamento quotidiano.

Da ciò, allo scopo di prevenire rischi per la salute pubblica, il Commissario Straordinario ha chiesto di attivare, con immediatezza, interventi finalizzati ad una pulizia straordinaria della Città, anche attraverso il potenziamento, se del caso, mediante l’utilizzo di ulteriori unità di personale, dei servizi di raccolta, spazzamento e discerbamento dell’intero centro abitato.

 

    

INCONTRO INTERLOCUTORIO PER LA TARI

 

 

                   Come da programma, nella serata di ieri, all’interno del Palazzo di Città, si è tenuto un incontro tra una delegazione dei capigruppo consiliari, per l’occasione presieduta dal Presidente del Consiglio comunale, Saverio Platamone, e una delegazione dei commercianti ed artigiani di Licata, capeggiata dal rappresentante della  Cna, Piero Caico e da quello della Fenapi, Ignazio Bonsignore.

                                    All’incontro, nella qualità di tecnico, ha anche partecipato il dirigente del dipartimento Finanze del Comune, Andrea Occhipinti.

                           I rappresentanti delle categorie produttive hanno presentato delle proposte per la                                       rimodulazione e la sospensione del tributo, facendo anche riferimento ad un  eventuale condono                       fiscale.

               Da parte dell’ente, dopo ampio di battito, prima di dare delle risposte concrete alle richieste ricevute, ci si è riservato di analizzare ed approfondire attentamente le proposte, riservandosi di dare risposte precise in occasione di un nuovo incontro che si terrà la prossima settimana in data da stabilire. 

 

 

IL TUO FUTURO E’ GREEN

 

                  

                        Il  Commissario Straordinario Maria Grazia Brandara, ha accolto l’invito lanciato dal TIS e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, per la realizzazione della 4° edizione del “ Concorso-Il tuo futuro è Green? Questo è il momento!”.

                        Il suddetto concorso di idee è destinato agli studenti e laureandi di tutte le facoltà d’Italia e premia i migliori elaborati sul tema delle energie rinnovabili e della efficienza energetica.

                        La tematica di quest’anno mira a dare una propria visione del futuro energetico dell’Italia o a ideare una soluzione che possa rispondere al problema energetico.

                        In palio per i 20 vincitori ci sarà un soggiorno-studio tutto pagato in Alto Adige, in programma nel mese di maggio, dal 20 al 22 di quest’anno, durante il quale gli  studenti prescelti, potranno vedere da vicino soluzioni innovative in ambito energetico e conoscere istituzioni e aziende leader del posto esperte del settore.

                        L’iniziativa, tra gli altri, è patrocinata anche dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e   del mare.

                        <<Non potevo non accogliere la proposta fattaci dai promotori dell’iniziativa, pervenutaci tramite un nostro giovane concittadino, per l’importanza del tema trattato e per concedere ai nostri studenti universitari la possibilità di  esprimersi e confrontarsi su un argomento che, purtroppo, dalle nostre parti non sempre è attenzionato >> , dichiara il Commissario Straordinario.

                        Gli interessati potranno ritirare copia del bando  presso lo sportello URP del Comune, e a giorni prenderne visione sul sito del Comune: www.comune.licata.ag.it.

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese