progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

merc, 14 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
approfondimenti >> articolo

invia stampa

ENAC:affida l'apppalto dei servizi di sicurezza negli aereoporti di Lampedusa e Pantelleria

di Gabriella Soraci, 25.01.2015

 

L'ENAC aveva indetto una procedura aperta con il criterio di aggiudicazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa per l'affidamento dell'appalto dei servizi di sicurezza da effettuarsi in ambito aeroportuale negli aeroporti di Lampedusa e Pantelleria; alla gara hanno partecipato il Consorzio Sicurgem, che ha designato come esecutore del servizio la Metronotte d'Italia srl, e si è collocato primo in graduatoria,  l'Istituto di Vigilanza "La Sicurezza"srl , collocatosi secondo in graduatoria,e la KSM , collocatasi terza in graduatoria, che espletava, in regime di proroga, il servizio controverso.La KSM ha proposto un ricorso giurisdizionale sostenendo che i concorrenti Sicurgem e La Sicurezza avrebbero dovuto essere esclusi dalla gara per carenza di requisiti ; in particolare per quanto concerne l'ammissione alla gara del Consorzio Sicurgem-Metronotte d'Italia la ricorrente ha sostenuto , tra l'altro, che la licenza prefettizia prodotta in sede di gara  dalla Metronotte d'Italia non fosse valida per la Provincia di Agrigento, e che il Consorzio aggiudicatario per comprovare i requisiti di capacità tecnica si era avvalso dei requisiti degli Istituti di Vigilanza Riuniti spa (IVRI), risultato quest'ultimo gravemente inadempiente nel contratto di appalto stipulato con Aeroporti di Puglia spa, e pertanto anche sotto questo profilo l'ammissione alla gara del Consorzio sarebbe risultata illegittima. Si è costituito in giudizio il Consorzio Sicurgem-Metronotte d'Italia, rappresentato e difeso dagli avvocati Girolamo Rubino e Lucia Alfieri, sostenendo la piena legittimità del provvedimento di ammissione alla gara del Consorzio Sicurgem-Metronotte d'Italia; in particolare gli Avvocati Rubino e Alfieri hanno dimostrato che la licenza prefettizia posseduta  dalla Metronotte d'Italia fosse valida per le province di Agrigento e di Trapani, e per quanto concerne il provvedimento di risoluzione contrattuale adottato da Aeroporti di Puglia spa nei confronti di IVRI che l'Autorità di Vigilanza aveva precisato espressamente che l'iscrizione dell'IVRI nel casellario informatico non comportava la sua esclusione automatica dalla partecipazione a successive gare pubbliche. Il Consiglio di Giustizia Ammininistrativa per la Regione Siciliana in sede giurisdizionale, Presidente il Dr. Raffaele Maria De Lipsis, Relatore il Consigliere Gabriele Carlotti, condividendo le tesi difensive degli avvocati Rubino e Alfieri, ha respinto il ricorso proposto dalla KSM avverso l'aggiudicazione dell'appalto in favore del Consorzio Sicurgem-Metronotte d'Italia; pertanto sarà il detto Consorzio ad espletare il servizio di sicurezza, controllo passeggeri, bagagli a mano , bagagli da stiva e merci, nonchè controllo di sicurezza del personale di staff e dei mezzi da effettuarsi negli aeroporti di Lampedusa e Pantelleria per il prossimo biennio. 

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese