progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

gio, 15 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Il comune informa

di Francesco Morello, 11.02.2015

 

DELIBERATA PROPOSTA DI TRANSAZIONE TRA IL COMUNE E GIRGENTI ACQUE SPA

 

 

            Assumendo i poteri della Giunta Municipale,  il Commissario Straordinario Maria Grazia Brandara, con deliberazione n° 8 adottata ieri, ha approvato una proposta di transazione  tra il Comune di Licata e la Società Girgenti Acque per il pagamento dei consumi idrici registrato a carico dell’Ente, per un ammontare di € 536.321,90, a fronte di un debito complessivo di 712.796,46 e di un credito di 150.428,28.

 

            Sulla base dell’accordo raggiunto tra i legali della società Girgenti Acque e i dirigenti dei Dipartimenti Lavori Pubblici e Servizi Finanziari del Comune, dalla complessiva somma dovuta alla società di cui sopra, sono stati decurtati gli interessi di mora pari ad € 26.046,28.

 

            Inoltre il Comune si è impegnato a liquidare la complessiva somma di € 536.321,90 in tre rate di € 178.773,97 ciascuna da caricare negli esercizi finanziari 2015, 2016 e 2017.

 

            Il tutto è finalizzato a non gravare l’Ente di ulteriori one

ITINERARIO

CANICATTI’ – LICATA – GELA – VITTORIA - COMISO

 

 

            Accompagnata dal Comandante della P.M., il Commissario straordinario del nostro Comune,  Maria Grazia Brandara, nella tarda mattinata di oggi ha partecipato, a Gela, presso la sala consiliare alla manifestazione di presentazione del progetto di potenziamento dell’itinerario Canicattì – Licata- Gela- Vittoria – Comiso. 

 

            <<Potenziare i collegamenti Canicatti   – Licata- Gela – Vittoria – Comiso – sottolinea il commissario Brandara – significa, soprattutto per noi, potenziare i collegamenti con la struttura aeroportuale di Comiso, che dista appena 70 chilometri da Licata, lenire i disagi dei nostri concittadini costretti a lunghe trasferte prima di raggiungere un aeroporto vicino con i mezzi pubblici o privati, o a recarsi a quello di Comiso esclusivamente con mezzi propri,  e dare, altresì, anche un notevole impulso alle attività turistiche della nostra zona. Quindi, come amministrazione comunale, ci sarà tutto il mio impegno affinchè ogni opera presentata e proposta,  sia operativa al più presto>>.


CONCESSIONE AREA PER L’INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA

 

 

            Nell’ambito del progetto di sviluppo di una rete di comunicazioni elettroniche in Banda Larga Mobile  (BWA), da realizzare nel Comune di Licata, la società Linkem ha proposto la stipula di un contratto di locazione di una struttura ad uso non abitativo allo scopo di installare quanto necessario all’attivazione dello stesso.  

 

            A tal fine il Comune ha individuato la struttura all’uopo necessaria nella torre faro dello Stadio “Calogero Saporito”, sito al Villaggio dei Fiori,  da cedere in locazione con un canone annuo, a carico della Società  richiedente,  di 5.000,00 euro oltre alla realizzazione di un’area con free Wirelsse in una zona scelta dall’Amministrazione comunale.

 

            Quanto sopra premesso, l’Ufficio patrimonio, diretto dall’arch. Maurizio Falzone, ha diffuso un avviso pubblico con il quale invita qualunque gestore di servizi analoghi che fosse interessato allo stesso sito, a fare pervenire al Comune un’offerta migliorativa , entro e non oltre dieci giorni dalla data di pubblicazione, inoltrandola a mezzo raccomandata del servizio postale, con raccomandata a mezzo agenzia autorizzata o direttamente a mano presso l’ufficio protocollo del Comune sito in piazza Progresso n° 10.

 

            Per ulteriori informazioni o chiarimenti gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Patrimonio sito in piazza Elena n°  2, telefono n° 0922/1837329

 

PROSEGUE L’ITER DI RIADESIONE DEL COMUNE DI LICATA AL CUPA

 

 

            Il Commissario Straordinario, Maria Grazia Brandara, stamani ha ufficialmente inoltrato al Presidente del Consiglio comunale la proposta di deliberazione con la quale ufficializzare l’adesione del Comune al Consorzio Universitario della Provincia di Agrigento – CUPA – con decorrenza dal mese di gennaio 2015.

 

            Si tratta del penultimo atto ufficiale previsto dalla normativa vigente per il ritorno della Città di Licata al Cupa di Agrigento, del quale, tra l’altro risulta essere tra i soci fondatori, dopo l’uscita avvenuta nel 2012 per effetto dell’art. 10 della legge 16/122008 n° 22 e con la finalità di raggiungere economie di bilancio.

 

            <<Preso atto della situazione attuale, delle finalità che il CUPA si prefigge e di quanto già avviato dal mio predecessore, dott. Dario Cartabellotta,  ho ritenuto  – spiega il commissario Brandara -   doveroso dare seguito all’iter già avviato e puntare al suo completamento mediante il ritorno del Comune di Licata tra i soci attivi del Consorzio, una struttura che è fondamentale per la crescita culturale e formativa del nostro territorio>>. 

 

            Per l’adesione il costo previsto a carico del Comune è di 5.000,00 euro.

 

SODDISFAZIONE DEL GRUPPO CONSILIARE ORA – LICATALAB PER I RISCONTRI AVUTI DAL COMMISSARIO BRANDARA

 

            I consiglieri comunali del gruppo consiliare Ora-Licatalab, Angelo Iacona, Violetta Callea,  e Armando  Sorce si dicono soddisfatti degli esiti degli incontri avuti con il Commissario Straordinario del Comune, Maria Grazia Brandara.

            Tra i diversi i punti posti all’attenzione del Commissario  i più urgenti concernono l’Imu sui terreni agricoli; la mancata riapertura del Museo Archeologico della Badia ed il degrado  in cui versano i Beni Culturali di Licata.

            Per quanto concerne l’Imu,  a seguito dell’appello lanciato dal gruppo Ora LicataLab, il Commissario ha il Commissario Straordinario di Licata  ha aderito al ricorso presentato da Anci Sicilia (nominando quale  difensore del Comune di Licata  l’avvocato Antonio Bartolini del foro di Perugia), contro il Decreto Ministeriale  “Esenzione dall’IMU”del 28 novembre scorso.

            <<L’on. Brandara – affermano i tre consiglieri-  ha anche assicurato che  si farà  carico presso il Dipartimento Regionale Beni Culturali per porre  fine ad una certa “inerzia amministrativa” della Soprintendenza di Agrigento  nei confronti dei   Beni Culturali che ricadono nel  Comune di Licata e  vengano messe  in atto tutte le misure volte alla vigilanza, tutela, fruizione   e conservazione degli stessi>>.

            In particolare è stato rilevato il palese  degrado e la  mancanza di manutenzione in cui versano il Castel S. Angelo e l’area archeologica sottostante, che invece vanno valorizzati  e promossi, anche perché Castel S. Angelo, al suo interno potrebbe  accogliere, grazie alle particolari  caratteristiche storiche, architettoniche e paesaggistiche,   un museo di Archeologia Subacquea e delle Attività legate al Mare, anche alla luce dei  ritrovamenti subacquei effettuati negli anni e della grande tradizione di attività di pesca e cantieristica navale.

            Sul problema della mancata riapertura del Museo della Badia a quasi sette anni dalla chiusura per lavori di riallestimento, il Commissario Straordinario ha confermato il suo impegno  affinchè, in breve tempo, ne venga assicurata la  riapertura, e si è altresì impegnata a proporre  all’Amministrazione Comunale che si insedierà fra qualche mese, di inserirlo  al centro di un programma di riqualificazione e valorizzazione del centro storico e di incremento del turismo culturale, grazie ai reperti di grande importanza culturale, storica e scientifica che lo stesso custodisce.

            Un  altro argomento trattato tra i componenti del gruppo consiliare Ora-Licatalab e il Commissario riguarda il degrado in cui versa anche il  Fondo Librario Antico, per il quale è stata sollecitata la fornitura di scaffalature idonee all’esposizione dei preziosi libri antichi considerato

            Infine, è stato chiesto al capo dell’amministrazione comunale di concertare un incontro con la  Soprintendente dott.ssa Caterina Greco al fine di discutere di gestione, promozione e valorizzazione dei Beni Culturali di Licata.

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese