progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

gio, 15 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Il comune informa

di Gabriella Soraci, 17.03.2015

 

 

1)SABATO TORNA A RIUNIRSI

IL BABY CONSIGLIO COMUNALE

 

 

Il Baby Consiglio comunale di Licata, su esplicita richiesta fatta dal Baby Sindaco, Angelo Maria Licata,   tornerà a riunirsi sabato prossimo, 21 marzo 2015, alle ore 10,00, presso la sala consiliare del Palazzo di Città.

 

Due i punti posti all’ordine del giorno, come da esplicita richiesta del baby Sindaco:

1.      Situazione delle scuole di Licata;

2.      Spazi per il tempo libero dei giovani.

 

Come da regolamento, la convocazione del civico consesso junior è stata indetta dal presidente del Consiglio comunale, Saverio Platamone.

 

 

2)GESTIONE BENI CONFISCATI

ALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA

 

A seguito di quanto segnalato dall’Associazione “A Testa Alta” e dei successivi controlli effettuati, il Commissario Straordinario Maria Grazia Brandara, con propria direttiva, indirizzata al dirigente del Dipartimento Affari Generali, nelle cui competenze ricade anche l’ufficio di patrimonio, ha disposto l’immediata adozione dei provvedimenti necessari alla applicazione delle modalità di gestione delle attività finalizzate all’utilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata ed assegnati al Comune di Licata.

<<A tal fine – sottolinea il Commissario Straordinario- occorre procedere alla formale istituzione di un albo speciale di tutti i beni confiscati alla mafia in cui catalogare con il relativo stralcio planimetrico ai fini dell’esatta individuazione, tutti i beni con l’esatta indicazione delle generalità del prevenuto, della natura del bene, della sua estensione, del suo valore, della sua destinazione d’uso, nonché, in caso di concessione di beni a terzi, dell’indicazione della tipologia dell’attività svolta sul bene, dei dati identificativi dell’Ente concessionario, degli estremi dell’atto di concessione, la sua durata e il termine di scadenza. L’albo, contenente tutte le suddette informazioni, dovrà essere affisso all’albo pretorio e sul sito web istituzionale del Comune, e vi dovrà rimanere permanentemente>>.

Considerato che  i beni confiscati non utilizzati per il perseguimento delle finalità istituzionali dell’Ente, possono essere concessi per finalità sociali a titolo gratuito a soggetti espressamente previsti dalla legge, ai fini della individuazione del terzo concessionario è necessario adottare moduli procedurali dell’evidenza pubblica, attraverso procedimenti ad istruttoria   complessa con predeterminazione dei criteri di scelta.

L’avviso pubblico deve essere affisso all’albo pretorio sul portale web e presso l’URP per almeno trenta giorni consecutivi.

Dopo aver dettagliatamente indicati i limiti entro cui agire ai fini dell’applicazione della direttiva in oggetto, il Commissario Straordinario ritiene necessario, a tutela della proprietà pubblica, procedere con immediatezza e con l’intervento della Polizia Municipale, al monitoraggio dello stato dei beni confiscati alla mafia nella disponibilità del Comune per accertare che siano liberi da persone e cose.

<<Con questo atto – conclude il Commissario Straordinario – intendo disciplinare l’adozione di tutti quegli adempimenti necessari all’applicazione ed al rispetto di precise disposizioni di legge, a conferma di quegli obiettivi che, sin dal momento del mio insediamento alla guida del Comune di Licata,  mi sono impegnata a realizzare per la tutela del pubblico interesse>>.

 

3)AUGURI AL PIZZAIOLO GRACI GIANLUCA

 

 

Il Commissario Straordinario, Maria Grazia Brandara, interviene per esprimere il proprio compiacimento e formulare gli auguri per una prestigiosa affermazione del licatese Gianluca Graci, pizzaiolo del locale “Sarda Salata” di Licata che oggi sarà impegnato ad Amburgo nella finalissima del Giro Pizza d’Europa.

<< Al di là del risultato finale – sono le testuali parole del Commissario -  per la città di Licata è già un successo avere un proprio rappresentante in una finale europea dedicata ai più bravi pizzaioli del nostro continente. Un successo che si aggiunge ai precedenti già conseguiti da nostri concittadini nel settore della gastronomia, a conferma della bontà di una scuola che tanti benefici arreca al buon nome e all’economia della città>>.  

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese