progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

sab, 17 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Il comune informa

di Francesco Morello, 28.03.2015

 

 PROCLAMAZIONE DEL LUTTO CITTADINO

 

 

Quando ancora non si è spenta l’eco per la tragica morte dei due giovani fidanzati avvenuta il 16 febbraio scorso a seguito dell’incidente stradale verificatosi nei pressi di Poggio di Guardia, Licata da ieri sera piange la morte di altri due giovani, Alessandro Famà e Angelo Bonvissuto,  morti a seguito dell’altrettanto grave incidente accaduto nei pressi di Torre di Gaffe a seguito dello scontro con un pulmino.

 

<<Il mio primo pensiero – sono le parole del Commissario straordinario Maria Grazia Brandara – va alle giovani vittime ed ai loro familiari, parenti ed amici, ai quali esprimo il dolore ed il cordoglio di tutta la città e dei dipendenti dell’Ente. Ma il pensiero va anche agli altri nove feriti rimasti coinvolti nell’incidente che, da quanto mi è stato detto, poteva avere conseguenze ancora di gran lunga più tragiche. Non è possibile tollerare ancora questo stato di cose. Intanto, sentito anche il Presidente del Consiglio, per domani, giorno dei funerali, verrà proclamato il lutto cittadino con il quale ho disposto l’esposizione delle bandiere a mezz’asta in tutti quanti gli edifici pubblici presenti sul territorio,.

 

<<Nell’associarmi, a titolo personale ed a nome di tutto quanto il Consiglio comunale, alle espressioni di dolore e di cordoglio del Commissario, on. Brandara, per l’ennesima tragedia della strada, i nostri due giovani concittadini Alessandro Famà e Angelo Bonvissuto,  – aggiunge il Presidente del Civico consesso, Saverio Platamone – non posso non ricordare la polemica ancora in corso tra questa presidenza  i vertici nazionali dell’Anas ai quali già da tempo chiediamo interventi immediati e risolutivi per porre fine al grave stato di degrado in cui versa la statale 115 che tante vittime ha mietuto e continua a mietere nel tratto tra Palma di Montechiaro e Gela, attraversando il territorio comunale di Licata. Ed oggi, dopo questa ennesima tragedia pagata a carissimo prezzo, la nostra lotta non potrà che essere ancora più decisa>>.


TARI: RATEAZIONE SCADENZE PAGAMENTO

 

Uno dei punti posti all’ordine del giorno della prossima seduta di Consiglio comunale, e particolarmente atteso dalla cittadinanza è quello relativo alla determinazione delle rate di acconto e della rata di saldo rateazione e scadenze di pagamento TARI 2015.

La proposta inserita all’ordine del giorno scaturisce da una direttiva del Commissario Straordinario, Maria Grazia Brandara, la n° 16 del 3 marzo scorso, con la quale ha disposto al Dirigente del Dipartimento Servizi Finanziari di preparare gli atti necessari, grazie anche a quanto disposto dal comma 688 dell’art. 1 della legge 147/2013 che, in materia di versamento TARI, dà la facoltà ai Comuni di stabilire il numero delle rate e le scadenze di pagamento del tributo, in almeno due a scadenza semestrale, consentendo, comunque, anche il pagamento in un’unica soluzione entro il 16 giugno di ciascun anno.

La proposta sottoposta al Consiglio comunale, a seguito della direttiva del Commissario, e che i consiglieri saranno chiamati ad esaminare e votare, per quanto concerne l’ipotesi di rateizzazione, è così formulata:

-          Suddivisione del tributo, per il periodo di imposta 2015, in cinque rate da liquidare entro le scadenze così fissate:

-          1° acconto: 30 aprile 2015 nella misura del 20% della somma relativa alle tariffe TARI 2014;

-          2° acconto: 30 giugno 2015 nella misura del 20% della somma relativa alle tariffe TARI 2014;

-          3° acconto: 31 agosto 2015 nella misura del 20% della somma relativa alle tariffe TARI 2014;

-          4° acconto: 31 ottobre 2015 nella misura del 20% della somma relativa alle tariffe TARI 2014;

-          Saldo /conguaglio: entro il 31 dicembre 2015 con modalità previste dalla vigente normativa sulla base delle tariffe che saranno deliberate per il corrente esercizio finanziario.

<<In un periodo così delicato per l’economia delle nostre famiglie e degli operatori economici vari -è il commento del Commissario Maria Grazia Brandara- ho ritenuto doveroso venire loro incontro, adottando una formula che, se da una parte agevola il pagamento dei tributi, dall’altra tutela la necessità di liquidità dell’Ente>>.

 

 


 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese