progetto | avvertenze | scrivici | primapagina | forum dei cittadini | rss |

IlLicatese.it - informazione e approfondimento per Licata

merc, 14 novembre


 
>> ricerca avanzata
cerca:

 


-Opera lirica madame Butte..
-BLS2..
-BLS4..

>> tutti i video

 

 

 

l'hosting web fornito da

Aruba.it

 

il progetto 

avvertenze 

collabora con noi 

scrivici 

primapagina 

rss 

archivio/cerca 

forum dei cittadini 

pubblicità 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
notizie locali >> articolo

invia stampa

Il comune informa

di Francesco Morello, 13.04.2015

 

PUBBLICA DENUNCIA DEL COMMISSARIO BRANDARA PER LE CONDIZIONI DELLA STATALE 115

 

           

            Ritengo di adempiere con dovere al compito di denuncia di alle non più accettabile situazione da parte di una intera comunità che oltre a gridare giustizia, vuole quella serenità che fino ad oggi nessuna istituzione sembra avere garantito”.

 

            Si conclude così il testo di una lettera sottoscritta e spedita dal Commissario Straordinario, Maria Grazia Brandara, avente per oggetto “Strada Statale 115 tratto Agrigento – Palma- Licata –Gelara – Ragusa”,  indirizzata all’Anas – Roma, alla Direzione Regionale per la Sicilia della stessa Anas, al Ministro delle Infrastrutture ed all’Assessore Regionale alle Infrastrututre, a seguito degli ultimi gravi incedenti stradali che sono costati la vita a due giovani fidanzati e a due giovani cognati in un tratto di strada ricadente nel territorio comunale di Licata, da sempre considerato tra le meno sicure della Sicilia.

 

            Indubbiamente, se, da un lato, non si ritiene accettabile un sistema viario che di fatto isola la nostra comunità, poiché  obsoleto e assolutamente insufficiente alle esigenze del territorio – scrive tra l’altro testualmente il responsabile dell’Amministrazione straordinaria della Città fino alle prossime elezioni amministrative -, dall’altro, non si può rimanere impassibili di fronte a continue inadempienze ce rendono impercorribile l’importante arteria di collegamento della Città e che sono causa di morte.

            E la Strada Statale 115 più volte si è macchiata di rosso, sia perché necessita di importanti lavori di messa in sicurezza, sia perché i lavori di manutenzione non vengono eseguiti e ci si ritrova a dovere constatare, per esempio, le condizioni disastrose del manto stradale, i diversi tratti privi di guard-rail, e le mancate protezioni per evitare che il fango invada la carreggiata durante le piogge”. 

 

i

 

RICHIESTA FINANZIAMENTO PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI DUE PLESSI SCOLASTICI

 

 

Nella giornata odierna, un incaricato del Comune, brevi manu, ha depositato presso gli uffici dell’Assessorato Regionale Istruzione e Formazione Professionale, a Palermo,  le istanze di finanziamento di due progetti  per la realizzazione di lavori di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico in altrettanti plessi scolastici cittadini.

 

I due plessi interessati sono il “Don Lorenzo Milani” d via Campobello e  quello della Scuola materna “Olimpia” di via Castello.

 

Nel primo caso l’importo richiesto è di euro 593.252,51, mentre per i lavori del plesso Olimpia il finanziamento chiesto è di euro 452.170,00.

 

L’iniziativa fortemente voluta dal Commissario Straordinario Maria Grazia Brandara, è stata avviata in attuazione dell’avviso pubblico per la definizione del piano regionale di edilizia scolastica di cui al D.L. 12 sette,bre 2013 n° 104 – art. 10, e successive modificazioni ed integrazioni, con fondi a totale carico della Regione Siciliana.

 

Va precisato che entrambi i progetti sono stati redatti dal professionalità interne al dipartimento lavori pubblici ed urbanistica del Comune, diretto dall’ing. Vincenzo Ortega.

 

<<Ritengo doveroso adoperarsi per sfruttare le norme vigenti allo scopo di reperire quei finanziamenti necessari a ridare lustro all’edilizia scolastica cittadina, ma soprattutto intervenire per la sicurezza dei bambini – è quanto dichiara il Commissario straordinario Maria Grazia Brandara – Da ciò il mio impegno a sollecitare la redazione del progetto e la consegna ali competenti uffici regionali, verso i quali mi adopererò affinchè i due finanziamenti vadano a buon fine. E prima di concludere, desidero ringraziare il personale dipendente del Comune, del quale desidero mette in evidenza la preparazione acquisita nel tempo e messa a disposizione della comunità, per la professionalità con la quale ha avviato le procedure e approntato gli atti ed necessari alla richiesta dei due finanziamenti>>.


RETTIFICA COMUNICATO n° 152

 

           

            A chiarimento di quanto riportato nel comunicato stampa n° 152 del 7 aprile scorso, relativo alle determinazione delle tariffe per il noleggio degli stand per la Fiera di S. Angelo, si precisa che le quote indicate vanno considerate per l’intero periodo della fiera e non giornaliere, come erroneamente indicate a causa di un refuso. 

 

            Si ricorda che le quote per il noleggio degli stands sono sono state così fissate:

-          Stand della misura di mt 4 x 4                                                           411,79, , comprensiva del tributo fissato per legge per l’occupazione del suolo pubblico;

-          Stand della misura di mt. 3 x 3                                                                       335,83;

 

 

PULIZIA E DECORO DELLA CITTA’

 

Con l’approssimarsi della stagione calda, il Commissario Straordinario, Maria Grazia Brandara, ha già attivato gli uffici comunali,  per porre in essere tutti quei provvedimenti ed accorgimenti necessari a rendere pulita ed accogliente la città.

<<Interventi – sottolinea il commissario – che sono necessari e la  cui realizzazione non è di sola competenza dell’amministrazione comunale ma anche dei singoli cittadini ai quali completa l’onere di collaborare per il decoro della loro città, perché sia mantenuta bene, ordinata, pronta ad accogliere quanti decideranno di trascorrere le loro ferie, a Licata, portando, quindi, benessere a tutti. Intanto, ho già provveduto a contattare i competenti uffici comunali, perché avviino le procedure e l’adozione dei provvedimenti  di competenza per dare inizio ai lavori di disinfestazione, derattizzazione, scerbatura non solo del centro storico ma di tutto quanto il centro abitato, ed in particolare degli ingessi della città, e dei luoghi maggiormente frequentati dai turisti e dai visitatori quali la zona porto, le strade di accesso alle spiagge e località di villeggiatura, le zone archeologiche di monte S. Angelo, lo stesso cimitero monumentale dei Cappuccini,  le vie Palma e Gela >>.

A tal proposito,  mentre gli operatori del dipartimento lavori pubblici a giorni daranno inizio ai lavori di disinfestazione attraverso i larvicida, mentre a richiesta è già possibile intervenire anche per la derattizzazione, il Commissario nei giorni scorsi  ha firmato la direttiva con la quale dispone al Comando di Polizia Municipale di provvedere, con sollecitudine, a  diffidare i proprietari dei terreni interclusi, ricadenti all’interno dell’abitato,  tenuti in cattivo stato di cura e manutenzione o, comunque, degradati dal punto di vista igienico – sanitario, alla pulizia e bonifica degli stessi, nonché alla collocazione della recinzione, laddove mancante. In caso di inottemperanza i proprietari dei suddetti terreni verranno sanzionati secondo quanto previsto dalle vigenti norme in materia di igiene e salute pubblica.

Il dirigente del dipartimento Servizi Finanziari, invece,  è stato incaricato di sollecitare la Società d’Ambito, cioè a dire la Dedalo Ambiente che gestisce il servizio di pulizia e raccolta dei rifiuti, a garantire la pulizia del centro abitato, la eliminazione di tutte le erbacce presenti ai bordi della strade, dei marciapiedi e degli spazi liberi.

Infine, il Commissario ha incaricato il dirigente del dipartimento Lavori Pubblici ed Urbanistica a predisporre un servizio di manutenzione e pulizia di tutte le aiuole presenti nel territorio comunale, dando precedenza a quelle poste all’interno o prossime al centro abitato e agli ingressi in città.

Il tutto, è stato disposto,  dovrà essere eseguito entro il 30 di questo mese. 

 

 

INTERVENTI A FAVORE DEGLI OPERATORI TURISTICI

 

 

L’Ufficio Europa del Comune porta a conoscenza degli interessati che sulla Gazzetta Ufficiale n° 68 del 23 marzo scorso, è stato pubblicato un decreto, emanato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con il quale indica le disposizioni necessarie da applicare per l’attribuzione del credito di imposta agli esercizi ricettivi, agenzie di viaggio e tour operator, ed in particolare a coloro che svolgono attività con le strutture alberghiere, extra alberghiere, esercizio ricettivo aggregato con servizi extra ricettivi quali ristorazione, trasporto, prenotazione, promozione, commercializzazione, accoglienza turistica e attività analoghe.

Ai suddetti esercizi ricettivi, alle agenzie di viaggi e ai tour operator, per gli anni 2014, 2015 e 2016, è riconosciuto un credito d’imposta nella misura del 30% dei costi sostenuti per investimenti di sviluppo, con esclusione dei costi relativi alla intermediazione commerciale.

A tal fine le spese ammissibili sono così state determinate:

-          Con riferimento alle spese per impianti wi-fi a condizione che l’operatore metta a disposizione dei propri clienti n servizio gratuito di velocità di connessione pari ad almeno 1 Megabit/s in download: acquisto e installazione di modem/router, dotazione hardware per la ricezione del servizio mobile (antenne terrestri, parabole, ripetitori di segnale);

-          Con riferimento a spese per siti web ottimizzati per il sistema mobile: acquisto di software e applicazioni;

-          Con riferimento alle spese per programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti, purchè in grado di garantire gli standard di interoperabilità necessari all’integrazione con siti e portali di promozione pubblici e privati e di favorire l’integrazione tra i servizi9 ricettivi ed extra-ricettivi: acquisto di software e di hardware (server, hard disk);

-          Con riferimento alle spese per spazi e pubblicità per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti turistici sui siti e piattaforme informatiche specializzate, anche gestite da tour operator e agenzie di viaggio: contratto di fornitura spazi web e pubblicità on-line;

-          Con riferimento alle spese per servizi di consulenza per la comunicazione e il marketing digitale: contratto di fornitura di prestazioni e di servizi;

-          Con riferimento alle spese per strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità: contratto di fornitura di prestazione e di servizi; acquisto di software;

-          Con riferimento alle spese per servizi relativi alla formazione del titolare o del personale dipendente: contratto di fornitura di  prestazioni e di servizi (docenze e tutoraggio).

 

Le istanze vanno presentate dal 1° gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo a quello di effettuazione delle spese al Ministero che ha emesso il decreto, per quanto concerne gli anni2015 e 2016. Mentre per le spese sostenute nell’anno 2014 la domanda va presentata entro 60 giorni dalla definizione delle predette modalità tematiche.

 

 

 

 

 

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FINANZIATI DAL FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020 - ASSISTENZIALE  EMERGENZIALE “MIGLIORAMENTO DELLE CAPACITÀ DEL TERRITORIO ITALIANO DI ACCOGLIERE MINORI NON ACCOMPAGNATI”.

 

 

 

L’Ufficio Europa porta a conoscenza di tutti gli interessati  che il Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, ha pubblicato sul proprio sito l’avviso pubblico per la presentazione di progetti finanziati dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI ) 2014-2020 - Assistenziale  Emergenziale “Miglioramento delle capacità del territorio italiano di accogliere minori non accompagnati”.

 

I progetti potranno essere presentati da Enti Locali, Enti pubblici, Fondazioni,  Associazioni, ONLUS,  Cooperative e Consorzi operanti nel settore di riferimento dell’Avviso.

 

Si precisa, infine, che il termine di scadenza per la presentazione dei progetti è stato fissato per il 28 aprile 2015, entro le ore 18,00.


 

 

ADESIONE ALLA CAMPAGN PER L’ISTITUZIONE DEL REDDITO DI DIGNITA’

 

           

            Dopo averlo anticipato verbalmente, ieri il Commissario Straordinario, Maria Grazia Brandara, è passato dalla teoria alla pratica, ed assumendo i poteri della Giunta, ha deliberato l’adesione Ufficiale del Comune di Licata, alla campagna per l’istituzione del Reddito di dignità, a favore dei più poveri, lanciata da Libera, l’associazione di promozione sociale, composta dal coordinamento di oltre 1.500 associazioni varie, gruppi, scuole, realtà di base sparse su tutto il territorio nazionale.

            <<Quando ho preso conoscenza dell’iniziativa di Libera che mira ad assicurare un cosiddetto reddito di dignità a chi vive nella povertà, ed oggi in Italia il fenomeno è sempre più esteso – spiega il Commissario – non ho avuto alcuna esitazione a voler aderire all’iniziativa, affinchè anche Licata, a quanto apre seconda città in Italia dopo Monterondo, desse il proprio contributo,  avviando  lì’iter con l’adozione formale di un atto assunto con i poteri della Giunta e con l’augurio che anche l’Amministrazione comunale che si insedierà nel prossimo mese di giugno, possa portarla avanti.  Il reddito di dignità diventa anche uno strumento fondamentale di contrasto alle mafie, in questa fase di grave crisi e di aumento della povertà e delle disuguaglianze sociali, perché toglie ossigeno a chi sfrutta il bisogno della gente trasformandolo in ricatto economico,  alimentando, così, circuiti criminali che approfittano della povertà o per fare dei posti di lavoro merce di scambio. Mentre questo strumento deve servire per imporre un diritto che renda le persone meno deboli anche di fronte a chi ne vuole sfruttare i bisogni e le fragilità>>.  

            Ed una conferma alla testi sostenuta dal Commissario Maria Grazia Brandara, arriva anche dalla Risoluzione del Parlamento Europeo sul Ruolo del Reddito Minimo nella lotta contro la povertà e nella promozione di una società inclusiva in Europa evidenzia che questo è uno strumento che può “contribuire al miglioramento della qualità della vita e che offra a tutti la possibilità di partecipare alla vita sociale, culturale e politica, come pure di vivere dignitosamente” e che è “il diritto fondamentale della persona a disporre di risorse  economiche e prestazioni sociali sufficienti per vivere conformemente alla dignità umana”.

            La misura deve  essere rivolta a coloro che sono già in una condizione di povertà economica, a coloro che in un dato momento della loro vita si trovano nella condizione di non poter lavorare o che hanno un reddito che non permette loro di vivere dignitosamente, o coloro che anno perso i benefici degli ammortizzatori sociali o che sono in ogni modo al di sotto di una certa soglia economica.

            L’iniziativa rientra nella campagna “100 giorni per un reddito di dignità” promossa da Libera con la partecipazione del BIN – Basic Encome Network - , EAPN – European Antipoverty Network, Italia promuove, per impegnare il parlamento a prendere una decisione importante in tal senso.

            <<In quanto al reperimento dei fondi all’uopo necessari – spiega Brandara - ,  la proposta è quella di ricavarli da una riduzione delle spese militari, un aumento delle tasse sui redditi più alti e di un aumento della tassazione del gioco d’azzardo. Di fronte a tale appello ed alla realtà della nostra società, non potevamo restare insensibili all’appello lanciato da Libera e degli altri movimenti aderenti all’iniziativa, a dimostrazione del nostro alto senso civico e di amore cristiano>>.

 

 


 

 

 

 

[ Dai la tua opinione su questo argomento ]

 

 

 

invia l'articolo via email

versione stampabile

proponi un tuo articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>> tutti gli eventi

 

 

 

iscriviti per essere aggiornato
con IlLicatese.it

 

 

 

 

 

 

 

 

IlLicatese.it - Il portale dei cittadini di Licata
Blog informativo gestito in via indipendente da volontari e gruppi di associazioni nell'area licatese